Centro Sociale “Scuola Viva” – Casal Borsetti

Il Centro Sociale Auser “Scuola Viva” nasce nel 2013 ed è interamente dedicato all’arte e alla cultura del territorio, con un’occhio di riguardo anche alle tradizioni culinarie.

I volontari Auser sono presenti a Casal Borsetti già dal 2009 quando, 4 autisti, si occupavano di accompagnare, andata e ritorno, i bambini di Porto Corsini presso la scuola di Casal Borsetti, che ancora offriva il servizio di tempo pieno, nel tentativo di scongiurarne la chiusura.

Con la chiusura dell’asilo prima e della scuola elementare poco dopo, nel 2011, i volontari hanno cominciato a fare il viaggio inverso, accompagnando i bambini di Casal Borsetti a Porto Corsini.

Sempre a seguito della chiusura della scuola un nuovo gruppo si è costituito per potersi presentare al Comune di Ravenna con la richiesta di assegnazione dei locali della ex scuola. Gli incontri con i rappresentanti dell’amministrazione comunale si sono protratti per un anno e mezzo, fino a quando non è stato stilato un progetto grazie al quale i volontari Auser si sono impegnati a utilizzare le 3 aule richieste per realizzare attività sociali e culturali per il paese. L’assegnazione è stata concessa per 3 anni.

SCARICA IL PROGETTO

In questo periodo i volontari Auser hanno sfruttato soprattutto il patrimonio naturale della zona che, pur essendo sprovvista di servizi, è assai ricca di bellezze naturali, ricercate da turisti in cerca di piante e insetti da fotografare e studiare, da birdwatcher, da tracker, escursionisti e amanti della natura in genere. Anche grazie a questo si sono potute organizzare, in questi primi tre anni, meravigliose mostre fotografiche con materiali messi a disposizione dagli stessi turisti, tra cui anche fotografi professionisti.

I volontari Auser collaborano strettamente con la polisportiva e con tutte le altre associazioni presenti sul territorio, insieme alle quali vengono organizzati diverse feste ed eventi per tutta la comunità.

Ogni estate vengono allestite diverse mostre, la pesca di beneficenza, attività ludiche dedicate ai bambini e varie attività per tutti.

All’interno dei locali vengono ospitati diversi corsi, tra cui “Anziani in movimento” in collaborazione con Circoscrizione, Società Sportiva e Uisp.

Nel 2014 è partito il progetto del Calendario Storico, in collaborazione con il Comune, che ogni anno vede la realizzazione di un calendario contenente immagini legate al territorio e alla sua storia, provenienti dall’Archivio Auser cel circolo e selezionate tra le 500 foto raccoltedurante gli anni. Si tratta di straordinari documenti che testimoniano il paese dalle sue origini e la conseguente trasformazione nel tempo.

Queste immagini sono anche pubblicate nel libro “Casal Borsetti: un territorio costruito dalle acque” di Guerrina casadei Zaffagnini e Velella Mirandoli, edito nel 2011 da Danilo Montanari per il Centro Sociale “Scuola Viva”.

 

SERVIZI ALLA PERSONA

Accompagnamento

  • attivo dal 2015 con un Ford Transit, 9 posti, di proprietà del Comune
  • verso i presidi sanitari della provincia, gestito dalla responsabile degli accompagnamenti di Marina di Ravenna, in collaborazione con la volontaria degli accompagnamenti del Circolo Volontariato di RAvenna
  • accompagnamenti sociali per servizi vari
  • su prenotazione, verso l’ambulatorio prelievi di Porto Corsini
  • da settembre 2016 servizio di navetta per ragazzi disabili che vengono accompagnati alla piscina delle terme di Punta Marina con le loro insegnanti di sostegno

      SERVIZI ALLA COMUNITÀ

Supporto a istituti scolastici

  • servizio scuolabus effettuato con il Ford Transit, 9 posti, di proprietà del Comune, per i bambini di Casal Borsetti che vengono accompagnati quotidianamente, andata e ritorno, presso le scuole di Porto Corsini

Scambio intergenerazionale

  • dall’estate 2017 servizio di navetta andata e ritorno da Sant’Alberto, effettuato con il Ford Transit, 9 posti, di proprietà del Comune, per i bambini che partecipano ai Camp Estivi “Giocando allo Sport” organizzati dall’Asd David 72 con il patrocinio del Comune di Ravenna, la Pro Loco di Casal Borsetti e la Polisportiva “Stella Rossa”
  • laboratori dedicati ai bambini come le letture animate, il laboratorio di cucito e il progetto culinario legato alle antiche tradizioni

Formazione e salute

  • supporto a corsi come “Anziani in movimento”
  • realizzazione di prodotti culturali, come il calendario storico
  • organizzazione di escursioni nelle oasi naturalistiche circostanti in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato Stazione di Casal Borsetti (già Regione Carabinieri forestale “Emilia-Romagna” Posto Fisso UTB di Casal Borsetti

Iniziative ludiche e culturali

  • Organizzazione mostre stagionali di vario genere
  • Pesca di beneficienza (in concomitanza alle mostre)
  • Allestimento del presepe di conchiglie all’interno della chiesa di San Lorenzo, in esposizione da metà dicembre a metà febbraio
  • occasioni conviviali per i soci
  • feste ed eventi per la comunità in collaborazione con le altre realtà associative presenti nella zona

TUTTI I NUMERI NELL’ULTIMA RENDICONTAZIONE SOCIALE

    

IN EVIDENZA

A CASAL BORSETTI SI PASSA L'ESTATE

CON PINOCCHIO

Con l'arrivo dell'estate, come ogni anno, le attività del centro culturale Auser Scuola Viva di Casal Borsetti, sono rivolte a favorire la cultura e l'aggregazione. Dopo l'allestimento di diverse mostre fotografiche dedicate all'ambiente e al territorio, quest'anno sono protagonisti i bambini. Il 17 giugno scorso è stata infatti inaugurata la mostra "Pinocchio... una bambinata" racconto fotografico di Giuseppe Nicoloro, fotogiornalista professionista, a cura di Laura Montanari.

Si tratta di un progetto unico nel suo genere, nato quasi per gioco più di trent'anni fa con qualche scatto estemporaneo realizzato dal fotografo che, ospite a casa di amici in un cascinale in Toscana, si è trovato di fronte ad un burattino di legno, intagliato ad arte da un'artigiana locale, per una bimba di 4 anni. Un burattino molto diverso da quello che oggi siamo abituati a vedere nelle bancarelle di oggettistica per turisti o nelle immagini illustrate, ma che d'altra parte somiglia molto di più alle prime immagini del burattino nato dalla penna di Collodi. Alcuni di questi scatti, come il ritratto del grillo, la lumaca e la fata bambina, fanno tutt'ora parte della mostra.

Rimaste ad attendere per quasi trent'anni, le fotografie sono riemerse quando Giuseppe Nicoloro ha incontrato Laura Montanari, sua attuale compagna. È stata Laura infatti a pensare davvero in grande e insieme, grazie anche alla collaborazione di molti amici che si sono resi disponibili a rappresentare i vari personaggi e alla concessione del burattino originale da parte della (ormai non più) piccola Maddalena, hanno realizzato questo meraviglioso e innovativo progetto.

Il racconto fotografico ripercorre le vicende fondamentali narrate nell'opera originale di Carlo Lorenzini, rimanendo quanto più possibile fedele alla trama, sia dal punto di vista degli allestimenti scenografici, sia per quanto riguarda il linguaggio del testo, riadattato per l'occasione da Laura Montanari. La realizzazione dell'intero progetto ha richiesto circa due anni di lavoro.

Nel 2010 la mostra è stata esposta per la prima volta a Casa Vignuzzi a Ravenna ed ora approda, per gentile concessione degli autori, al circolo Auser Scuola Viva. Oltre al racconto fotografico, allestito su pannelli numerati che ne facilitano lo svolgimento tematico, è possibile vedere anche il burattino originale protagonista degli scatti, un po' usurato dal tempo, accomodato al centro della sala su un'antica sedia costruita a mano che sembra fatta apposta per lui. Sulle pareti laterali sono visibili poi gli scatti realizzati, sempre da Giuseppe Nicoloro, presso il Parco Pinocchio di Collodi.

Un piccolo contributo al tema viene anche dalla Scuola Materna di Marina di Ravenna, grazie a una delle nostre volontarie più attive nei progetti di scambio intergenerazionale, l'insegnante Luisa "Lulù" Guerrini, che ha messo a disposizione marionette di cartapesta e un libro tridimensionale, dedicati al burattino più famoso del mondo, realizzati all'interno di una delle sue classi.

La mostra è visibile presso i locali in Piazzale Marradi 4 dal 17 giugno al 20 agosto 2017, dal giovedì alla domenica dalle 21.00 alle 23.00; contemporaneamente alla mostra saranno come sempre accessibili anche il mercatino dei libri usati e la pesca di beneficienza.

Infine, per dare un ulteriore tocco di magia, sono attivi ben due laboratori di letture ad alta voce per i bambini: uno il mercoledì sera dalle 21.00 alle 22.00, dal 28 giugno al 2 agosto e uno il venerdì sera, sempre dalle 21.00 alle 22.00, dal 30 giugno al 20 agosto.

GUARDA LA GALLERY


Contatti

Auser Ravenna - Sede Centrale

Via Oriani, 44 - 48121 Ravenna

Tel. 0544 25 1970

segreteria@auserravenna.it