Il 28 marzo un nuovo incontro dedicato alla Medicina di Genere

Ketty La Rocca, Due punti, 1969
XVII Biennale Donna Ferrara

 

SCARICA IL DEPLIANT

Un nuovo appuntamento dedicato alla Medicina di Genere, il prossimo 28 marzo dalle 15.00 alle 18.30 nella Sala Martignani dell’AUSL Romagna in Via A. De Gasperi 8 a Ravenna.

Tema dell’incontro “Endometriosi, colon irritabile, emicrania e fibromialgia: troppe donne soffrono in silenzio”.

La serata sarà presentata e condotta da Maria Grazia PIscaglia, Medico di Neurologia dell’Ospedale di Ravenna.

Gli interventi:

Rita Maria Melotti (Direttrice della Scuola di Specializzazione per Anestesia, RIanimazione, Terapia intensiva e del dolore) – Endometriosi, colon irritabile, emicrania e fibromialgia: troppe donne soffrono in silenzio

Simona Balzani (Medico di Gastroenterologia ed Endoscopia DIgestiva dell’Ospedale di Ravenna) – Dolore e pancia gonfia: la sindrome del colon irritabile predilige le donne?

Simona Bosi (Medico di Reumatologia dell’Ospedale di Ravenna) – Fibromialgia mai più “malattia invisibile”. Linee Guida Regionali per la gestione della Fibromialgia

Anna Maria Seghetti (Medico Agopuntore Fondazione Flaminia Agopuntura Ravenna) – Fibromialgia: il genere nella patologia

Diana Maccolini (Psicologa psicoterapeuta del Dipartimento di Salute Mentale AUSL Romagna) – Esperienza di un gruppo psicoeducativo al Centro Salute Mentale di Faenza

A.P.E. Associazione Progetto Associazione Nazionale di Pazienti – Fare informazione per creare consapevolezza.

 

Per Professionisti Sanità vengono riconosciuti crediti ECM
Per gli interni: registrazione obbligatoria al portale aziendale
Per gli esterni: http://portale-ext-gru.progetto-sole.it

Cos’è la medicina di genere?
Medicina di genere significa comprendere in che modo le malattie di tutti gli organi e sistemi si manifestino nei due sessi e, soprattutto, valutare le differenze di genere rispetto ai sintomi delle malattie, alla necessità di differenti percorsi diagnostici e interpretazioni dei risultati, alle differenze
nella risposta ai farmaci o, addirittura, alla necessità di utilizzare farmaci diversi, e ancora alle differenze rispetto alla prevenzione di tutte le malattie. La Medicina di genere non è, quindi, una nuova specialità ma una necessaria e doverosa dimensione interdisciplinare della medicina, che vuole studiare l’influenza del sesso e del genere sulla fisiologia, patologia e aspetti psicosociali.

Prof.ssa Giovannella Baggio
Presidente Associazione Centro Studi Nazionale
per la Salute e Medicina di Genere

 

Il progetto è promosso da FIDAPA, A.P.E. ONLUS e Soroptimist Club Ravenna con la collaborazione delle associazioni femminili Udi, Femminile Maschile Plurale, 8 marzo donne di porto fuori, Linea Rosa, delle associazioni attive in sanità Aism, Alice, Alzheimer Ravenna, Anmic, A Testa Alta, Donne Protette, Associazione Diabetici Ravennate, Ravenna Parkinson, Porte Aperte Romagna, Ama La Vita, Sulle ali delle Menti, Auser, Cri, Cnai Ravenna, Pubblica Assistenza Ravenna, Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo, Centro Formazione Medicina di Genere, Omceo Rimini, Comitato Unico Garanzia AUSL Romagna, con il patrocinio di Comune di Ravenna, Servizio Sanitario Regionale Emilia-Romagna, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Ravenna, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Rimini.

 

Info Segreteria: giovannapiaia54@gmail.com – 320 629 6458


nessun commento a "Il 28 marzo un nuovo incontro dedicato alla Medicina di Genere"

    vuoi scrivere un commento?