News nazionali – 22 gennaio 2020

IL 25 GENNAIO ACCENDIAMO LA PACE Auser ha aderito alla Giornata di Mobilitazione internazionale per la Pace “Spegniamo la guerra accendiamo la Pace” contro le guerre e le dittature a fianco dei popoli in lotta per i propri diritti. “Invito le sedi Auser ad esporre la bandiera della pace il prossimo 25 gennaio – ha dichiarato il presidente nazionale Enzo Costa – e a promuovere o partecipare ad iniziative legate alla campagna nel proprio territorio”. L’appello alla mobilitazione firmato da un ampio cartello di reti, associazioni, sindacati è consultabile qui: https://www.peacelink.it/pace/a/47212.html

AUSER LOMBARDIA ISTITUISCE UN PREMIO DI LAUREA, DEDICATO A SERGIO VENEZIANI, SUL TEMA “STUDIARE IL TERZO SETTORE”. IL BANDO È APERTO AGLI STUDENTI DELLE UNIVERSITÀ LOMBARDE Ersilia Brambilla, presidente di Auser Lombardia, il prossimo 28 gennaio 2020 in occasione del convegno “Riforma del Terzo Settore: uscire dal guado?”, presenterà il premio di laurea “Studiare il Terzo Settore”, istituito da Auser Lombardia in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e dedicato a Sergio Veneziani, che fu presidente di Auser Lombardia nella sua fase di crescita esponenziale e che purtroppo è scomparso improvvisamente la scorsa estate. L’attenzione di Veneziani alla cultura, intesa in modo innovativo come fattore di integrazione e benessere psicofisico, e al coinvolgimento intergenerazionale nella costruzione di una comunità solidale ha portato alla scelta di puntare sui giovani: “La conoscenza da parte dei giovani del ruolo del Terzo Settore nella società di oggi – osserva Ersilia Brambilla – è condizione fondamentale per far crescere una futura classe dirigente che abbia in sé i valori della solidarietà e della coesione sociale e, contemporaneamente, abbia competenze per creare una governance all’altezza della sfida”. Possono partecipare al premio gli studenti che abbiano conseguito, in un’università lombarda, la Laurea Magistrale nell’anno accademico 2018-2019 (tesi di laurea discusse tra settembre 2018 e marzo 2020). Il premio di laurea è destinato alle tesi che si siano occupate del Terzo Settore nell’economia italiana, dall’impatto economico (generazione di occupazione, fornitura di servizi, qualità del welfare) alle ricadute sociali (coesione sociale, associazionismo e volontariato); verrà assegnato tramite selezione ed è costituito da un assegno di 1.500 euro (senza particolari vincoli d’uso, al lordo delle ritenute erariali). Le domande di partecipazione, redatte sulla base della scheda scaricabile dal sito di Auser Lombardia (http://www.auser.lombardia.it) dal 28 gennaio 2020 dovranno essere inviate all’indirizzo premiodilaurea@auser.lombardia.it e dovranno pervenire entro il 15 maggio 2020.

AUSER IN SICUREZZA FA TAPPA IN TOSCANA. SALUTE E SICUREZZA PER PREVENIRE I RISCHI
La sicurezza non riguarda solo i luoghi di lavoro, ma anche quelli dove
un’associazione svolge la propria attività. Sicurezza e salute sono i due elementi che Auser ha abbinato nell’ottica di sviluppare la cultura della prevenzione.
Da qui parte il progetto nazionale “Auser in sicurezza” al quale ha aderito,
all’interno di un percorso formativo, Auser Toscana. Tre le tappe del progetto: l’informazione avvenuta con la presentazione da parte di Francesca Biasotti responsabile del servizio di prevenzione e protezione di Auser nazionale di un vademecum di sicurezza con i primi adempimenti per gli Enti del Terzo Settore e della ricerca “Progetto insieme in sicurezza Toscana”,
l’individuazione delle misure di tutela specifiche per ogni attività con una raccolta dati e la messa in atto di soluzioni adeguate a risolvere le eventuali criticità.
“Si tratta di una ricerca ben mirata – ha detto la presidente Auser Toscana
Simonetta Bessi – con il coinvolgimento anche dei volontari e di coordina le diverse attività che si realizzano nei territori. E’ un momento formativo e informativo per costruire insieme un modello che tenga conto degli adempimenti della sicurezza utile a migliorare l’attività, rendendo consapevoli i volontari, coloro che svolgono questa attività”.
L’inizio del percorso da parte di Auser Toscana è avvenuto nel 2017 grazie al
contributo di Franca Ferrara che si occupa di formazione all’interno dell’associazione regionale.
Francesca Biasotti ha affermato che è necessaria la “costruzione di un modello condiviso realizzato a partire dai ruoli presenti nell’associazione”. Nel 2018 per il campionamento sono state scelte da Auser Nazionale 5 regioni tra cui la Toscana.

MILANO. APRITI SESAMO, E LE SCUOLE DIVENTANO SPAZI DI TUTTI Si chiama “Apriti Sesamo: scuole e luoghi partecipati” il progetto promosso da Auser Milano con la collaborazione di numerose realtà del territorio e finanziato dal Comune. Protagonista il quartiere del Municipio 8 di Milano, obiettivo è di creare una rete socio educativa intorno alle scuole. In programma un’ampia serie di iniziative divertenti, formative e coinvolgenti dedicate proprio a tutti: gli alunni, i genitori, i nonni e gli insegnanti. Un’occasione preziosa per aprire la scuola al quartiere e crescere insieme. Fra le attività previste: giochi, laboratori, progettazione partecipativa. La storia del lavoro di una città per approfondire l’archeologia industriale di Milano è uno degli argomenti che verranno trattati con i ragazzi delle scuole e gli abitanti del quartiere. Per conoscere quanto è cambiata la città e come l’industrializzazione l’ha cambiata. I bambini più piccoli verranno invece coinvolti in un’altra iniziativa: realizzare un libro di quartiere ricco di informazioni, spazi da frequantare, luoghi in cui giocare. Da gennaio a maggio 2020, si terranno inoltre una serie di laboratori, si comincia il 19 gennaio con pittori per un giorno, il 16 febbraio è la volta di antichi mestieri, il 23 febbraio tema è il Carnevale, il 22 marzo tocca al racconto di fiabe e storie, il 29 marzo teatralizzazione di antiche fiabe del mondo, il 19 aprile parola ai nonni che si racconteranno. Gli appuntamenti si terranno a villa Schleiber. Tutte le info e gli appuntamenti sulla pagina Facebook dedicata: https://www.facebook.com/ApritiSesamoMilano/

PIEVE FISSIRAGA (LO), SICURI IN DISCOTECA CON LA NAVETTA DELL’AUSER
Il ritrovo è davanti all’oratorio, intorno alle 23. E dà qui si parte per la meta scelta per il sabato sera, dalle discoteche delle zona ai locali diversi, dal Magika di Bagnolo Cremasco al Future Fusion di Lodi. Il rientro invece è alle 3 del mattino, con i volontari Auser che partono da Pieve Fissiraga in piena notte per andare i riprendere i ragazzi del paese e farli tornare a casa senza correre pericoli. A Pieve Fissiraga (LO), una volta al mese, i ragazzi possono andare in discoteca con il pulmino dell’Auser grazie all’accordo tra volontari e Comune. Contenti i ragazzi – che raccolgono le adesioni e si organizzano in autonomia comunicando poi al Comune e all’Auser la meta prescelta – , contenti i genitori perché sanno che ad accompagnare e riprendere i figli in discoteca c’è un adulto e che non chiedono passaggi a ragazzi un po’ più grandi. «Il nostro obiettivo è farli divertire in sicurezza perché il trasporto verso i luoghi del divertimento è sempre la parte più delicata della serata. Ultimamente, le notizie ci restituiscono un aumento degli incidenti notturni, quelle che vengono chiamate le “stragi del sabato sera”. Ecco nel nostro piccolo, almeno una volta al mese, diamo un contributo per portarli e andarli a riprendere in sicurezza», racconta Aldo Decristofaro, presidente dell’Auser e papà. «Mio figlio è ancora piccolo, ha 4 anni, ma faccio pratica per quando sarà più grande – spiega ancora sorridendo – : siamo tre volontari a fare i turni per il servizio, tra i 40 e i 60 anni al massimo, ma tutto è possibile grazie all’accordo stretto con il Comune, che ci mette a disposizione il mezzo (un pulmino a nove posti ndr) e anche il carburante». Considerato che le richieste non mancano, anche più di una volta al mese, l’ipotesi è quella di valutare insieme ai volontari di ampliare il servizio in estate, organizzando qualche appuntamento in più. Fonte: Il Cittadino di Lodi

EMILIA ROMAGNA. 300 AUTO AUSER PER ACCOMPAGNARE AL VOTO CHI HA DIFFICOLTA’ In vista delle Regionali di domenica 26 gennaio, come è già avvenuto nelle precedenti tornate elettorali, le associazioni Auser dell’Emilia Romagna, per consentire il voto a chi ha difficoltà ad accedere ai seggi come persone anziane con problemi di deambulazione, mettono a disposizione della cittadinanza e delle amministrazioni locali il proprio parco auto che corrisponde a più di 300 mezzi. Il servizio è subordinato alla quantità di richieste che arriveranno alle Auser territoriali e al numero di volontari disponibili per domenica 26 gennaio. Per gli appuntamenti contattare le Auser Territoriali. L’elenco è consultabile sul sito www.auseremiliaromagna.it

CRESCERE NON INVECCHIANDO, TANTI CONSIGLI NEL LIBRO DI MASSIMILIANO SQUILLACE “Crescere non invecchiando” è il titolo del libro a firma di Massimiliano Squillace, Elisabetta D’Agata e Maria Silvina Plaza. Edito dal Centro servizi per il Volontariato di Palermo con la collaborazione di Auser Leonardo da Vinci di Palermo, il volume è una interessante sintesi di prevenzione, sani stili di vita, consigli pratici per un benessere fisico e mentale, il tutto presentato con un linguaggio semplice e divulgativo. Gli autori hanno a lungo incontrati soci e volontari Auser nelle varie sedi in Sicilia proponendo loro percorsi di psicomotricità adatti ad un pubblico adulto anziano, corsi che hanno visto la partecipazione di tantissime persone, il libro rappresenta bene nei contenuti il senso di questo approccio alla terza età sulle vie della salute e del benessere. Scopo degli autori è quello di trasmettere a studenti, pazienti, esperti del settore e cittadini in generale, una nuova filosofia di invecchiamento attivo ed in salute. Per info: info@cesvop.org

AD AOSTA COLAZIONE DA RE “Colazione da Re” il libro scritto dal medico nutrizionista Paolo Pigozzi, verrà presentato venerdì 24 gennaio ad Aosta presso il salone della Cgil dalle ore 9,30 alle 13,30. L’iniziativa di informazione sulla sana alimentazione e i corretti stili di vita è promossa dallo Spi Cgil e dall’Auser. Le due organizzazioni hanno promosso un’ampia indagine sulle abitudini alimentari degli anziani ed il libro rappresenta la fase conclusiva del percorso progettuale. All’evento parteciperanno oltre all’autore del volume, Elisabetta Turri di Auser Nazionale e Mina Cilloni segretaria nazionale dello Spi e responsabile dell’area diritti e benessere. Fonte: La Vallee notizie

VAIANO (PO), CUCU’: LABORATORI DI CUCINA E CUCITO PER GLI ANZIANI
«Per gli anziani è molto importante partecipare e condividere. Spesso con l’avanzare dell’età, alcuni hanno rinunciato alle proprie abilità. Proprio per questo riorganizzare laboratori è essenziale». Il presidente di Auser Vaiano La Sartoria Aps (Associazione promozione sociale), Sandra Ottanelli affronta un tema davvero importante. Vaiano Per-Care diventa 2.0 con «CuCù»: laboratori di cucina e cucito per gli anziani. «Le richieste arrivano proprio da loro spesso – prosegue Ottanelli -. In questa occasione è stato proprio un gruppo della Lice Mengoni molto attivo a chiedere di intraprendere i laboratori». E’ il progetto CuCù, acronimo di cucito e cucina, con laboratori nella sede de La Sartoria e nella Rsa Lice Mengoni. Sette, gli appuntamenti previsti, tra fine gennaio e aprile, aperti a tutti e a ingresso libero. I laboratori di cucina offriranno quattro momenti dedicati alla pizza, alle mitiche ciambelline, ai tortelli di patate e alle tagliatelle, sono previsti nella sala polivalente adiacente alla sede Auser La Sartoria. Per informazioni e prenotazioni: 3385326678. Fonte: La Nazione

POGGIBONSI (SI), MACCHINE DA SCRIVERE IN MOSTRA SUI PASSI DI ADRIANO OLIVETTI Ormai non le usa più nessuno, o quasi, tanto da diventare oggetto d’antiquariato e finire in una mostra. Stiamo parlando delle macchina da scrivere, ‘cancellate’ dai computer. Qualcuno ha pensato bene di collezionarle e la sua idea porta diretti al progetto ‘Terre di lavoro in Toscana: sui passi di Adriano Olivetti’. Nell’aula magna dell’Istituto Roncalli di Poggibonsi (SI), fino al 22
gennaio, saranno esposte alcune macchine Olivetti della collezione privata di Alberto Biotti. L’iniziativa è curata dagli studenti delle quarte e quinte dell’indirizzo economico, in collaborazione con Spi e Auser locali e con la ditta Fmv Trasmissioni meccaniche . L’apertura al pubblico è dalle 15,30 alle 18.

FORTE DEI MARMI (LU), CONSEGNATI I GIOCATTOLI AI PICCOLI PAZIENTI DELL’OSPEDALE PEDIATRICO
I giochi donati dai bambini di Forte dei Marmi (LU) in occasione della Befana solidale sono stati consegnati ai piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico Apuano.
I giocattoli sono stati consegnati sabato dall’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Corallo e dal Consigliere comunale con delega alle Pari Opportunità e Partecipazione Sabrina Nardini, insieme alle coordinatrici dei nidi comunali Moscardino e Madre Maria Federica Sacchelli e Francesca Binelli e ad Antonio Franceschi dell’Auser di Forte dei Marmi.
La “Befana Solidale” si è svolta lo scorso 5 gennaio nella sede della Compagnia della Vela.
“È stata una emozione fortissima – hanno commentato l’Assessore Anna Corallo e il Consigliere Sabrina Nardini – vedere la gioia dipinta sui volti dei piccoli, sapendo che quella è stata il frutto della generosità di tanti altri bambini, che con questo gesto hanno dimostrato quanto siano forti valori come l’amore e l’altruismo. Ringraziamo quindi tutti i bimbi e le famiglie per i giochi donati e tutti coloro che hanno contribuito a portare avanti questa iniziativa”.
Fonte: quinewsversilia.it

CREMONA, AL VIA IL LABORATORIO DI CINEMA
All’Auser Unipop di Cremona sono aperte le iscrizioni al Laboratorio di Cinema, in partenza da martedì 28 gennaio 2020 dalle 18.30 alle 20.30.
Il corso si strutturerà in 15 lezioni, in modalità di laboratorio e sarà condotto dal regista cremonese Antonio Capra. Il corso ha come obiettivo, dopo una serie di lezioni teoriche e alcune lezioni pratiche, di realizzare un cortometraggio finale, dove ogni corsista ricoprirà di volta in volta i diversi ruoli della filiera cinematografica.
“Desidero trasmettere la mia passione per il cinema, insegnando come si possa guardare un film due volte”, queste le parole del docente, nonché regista Antonio Capra, “una con il cuore e uno con la testa per capirne la tecnica, la struttura, il linguaggio e la grammatica. Solo scrivendo una buona storia si può realizzare un buon film e questo è quello che voglio trasmettere. Amo il cinema , 25 volte al secondo”. Lo scorso anno scolastico, il gruppo di lavoro, ha prodotto un cortometraggio “Questione di Campo” che è possibile trovare sul sito dell’associazione, sul canale youtube di Auser Unipop Cremona e sui profili social.
Per informazioni: 0372/448678 – unipop.cremona@auser.lombardia.it

BELLUNO, UNITI CONTRO LE TRUFFE CON “PROGETTO SICUREZZA”
A Belluno Auser e polizia guardano le spalle agli anziani: in partenza un ciclo di incontri per difenderli dalle truffe. Quattro appuntamenti tra gennaio e marzo favoriranno la diffusione tra la popolazione dei rischi legati alle truffe e ai raggiri che, spesso, sono proprio ai danni degli over 65. La proposta arriva da Auser e, per ora, ha incontrato l’appoggio e la collaborazione dei Comuni di Sospirolo, Domegge, Borgo Valbelluna e Pedavena interpellati dai Circoli locali. L’iniziativa si chiama “Progetto sicurezza” e richiama un rischio, quello delle truffe telefoniche, online e anche porta a porta, su cui negli ultimi anni si sta ponendo particolare attenzione in provincia. Le amministrazioni coinvolte hanno dato il loro patrocinio e, alcune, anche i locali per organizzare le serate ed è stata raccolta piena collaborazione anche dalla Polizia di Stato tanto che agenti saranno presenti agli incontri per fornire ai cittadini tutte le indicazioni su come comportarsi e quali indizi guardare per scoprire l’inganno, così da difendersi da futuri tranelli. Dopo il primo incontro del 21 gennaio, appuntamento il 31 gennaio alle 16 nella Sala consiliare del municipio di Domegge, quindi del 4 febbraio alle 15.30 a Lentiai in via Galilei 8, nella sede del Circolo e del 10 marzo alle 15 nella Biblioteca comunale di Pedavena in via Roma 24. Gli incontri sono aperti a tutta la cittadinanza. «In questo modo – spiega la presidente provinciale Auser Verena Dall’Omo – si interviene in anticipo su una problematica purtroppo diffusa e che attacca gli anelli più deboli della
nostra società. È l’ennesima dimostrazione che fare rete tra i vari soggetti coinvolti può essere un valido aiuto per la comunità».
Fonte: Il Gazzettino

CAMPI BISENZIO (FI), INCONTRI D’ARTE CON “IL TEMPO RITROVATO”
Incontro con Antonio Manzi. L’appuntamento con l’artista si terrà mercoledì 22 gennaio alle 16 alla Limonaia di Villa Montalvo in occasione de “Il tempo ritrovato”, il ciclo di eventi curati dall’Auser Volontariato Campi Bisenzio (FI). L’ingresso è libero. Il 26 gennaio, invece, si terrà una visita guidata dal Maestro Manzi al Museo che porta il suo nome a Villa Rucellai. Il ritrovo è davanti al Museo alle 16 e l’ingresso è libero, ma è necessaria la prenotazione (055.2691702). La visita, rivolta ai soci Auser, è per massimo 24 persone.

LAGOSANTO (FE), DUE INIZIATIVE VERSO LA GIORNATA DELLA MEMORIA
Proseguono le iniziative a cura dell’Auser di Lagosanto (FE); nell’avvicinarsi del Giorno della Memoria, il Cineclub di Lagosanto e l’Auser organizzano due iniziative, la prima in programma a Tresigallo. Nell’ambito delle lezioni dell’Utef mercoledì 29 gennaio alle 15.30 all’ex Calefo in piazza del Popolo c’è un incontro storico-culturale dal titolo “L’Impresa di Fiume”. Poi, venerdì 31 alle 21 nella sede di via Donatori di sangue il secondo incontro storico-culturale dal titolo “Il fascismo: dalla nascita alla dittatura (1919-1925)”, a cura di Carlo Menegatti. Incontro aperto a tutti.
Fonte: La Nuova Ferrara

VENTURINA TERME (LI), UN CORSO PER IMPARARE A UTILIZZARE LO SMARTPHONE
Tesseramento in corso all’Auser Venturina Terme (LI). Sono molte le iniziative in programma, a partire dai progetti degli scorsi anni che sono stati tutti confermati. Dal “Mai più soli” che prevede momenti e occasioni di socializzazione in sede all'”Accompagnamento al mare” per chi è solo e impossibilitato a usare mezzi per vari motivi. Tra le novità c’è un corso molto utile, per imparare a usare uno smartphone Android. «I cellulari di ultima generazione – spiegano il presidente Franco Fidanzi e il vicepresidente Francesco Vanni – sono come computer. Un professionista del settore insegnerà ai partecipanti l’uso corretto dello smartphone e li metterà in guardia dalle varie truffe che si possono subire navigando in internet». Per chi è impossibilitato a raggiungere la sede dalla propria abitazione l’Auser, su richiesta, mette a disposizione il nuovo pulmino da otto posti (donato grazie al Gruppo Imprese Venturina Terme). Chi è interessato al corso può contattare l’associazione in orari d’ufficio, dal lunedì al venerdì, escluso il mercoledì, dalle 9 alle 12, e il martedì e venerdì anche dalle 15,30 alle 18 allo 0565850618.
Fonte: Il Tirreno

CAMPO SAN MARTINO (PD), ITALIANO PER STRANIERI PER FAVORIRE L’INTEGRAZIONE
Iniziativa di integrazione a Campo San Martino (PD): sta per partire infatti il corso gratuito di lingua italiana per adulti stranieri. Si svolgerà a partire dal 31 gennaio, ogni martedì e venerdì, dalle 9,30 alle 11, nella sede del circolo Auser di Campo San Martino-Curtarolo in piazza Marconi 1. Le iscrizioni si raccolgono fino al 27 gennaio inviando un messaggio al numero 347.3318157, indicando il proprio nome e cognome e nazionalità. L’iniziativa è inserita nel progetto Costruiamo reti solidali, curato da Jonathan Cooperativa Sociale e realizzato con il patrocinio del Comune di Campo San Martino e la collaborazione di Auser Campo San Martino e Curtarolo, e la Caritas Padova, vicariato di Limena, grazie ai fondi dell’8X1000 della Chiesa Valdese.
Fonte: Il Gazzettino

CARIGNANO (TO): UNA DONAZIONE DI ASCOM PER LA MANUTENZIONE DEI MEZZI AUSER PER IL TRASPORTO SOCIALE
Il gruppo dei soci Ascom di Carignano (TO) ha scelto di intraprendere alcune iniziative di carattere sociale /solidale: una di queste è stata una raccolta di fondi da destinare ad un soggetto (ente o associazione ) operante sul territorio con finalità assistenziali che ha consentito di consegnare nei giorni scorsi all’Auser di Carignano un assegno da 400 euro.
Grazie al contributo di alcuni esercenti (soci Ascom e non ) che hanno donato parte dei loro proventi del mese di dicembre, in concomitanza con l’iniziativa “A Natale siamo tutti più buoni”, è
stato possibile destinare la somma all’Auser, l’associazione individuata per quest’anno. Verrà utilizzata dai volontari per sostenere l’ammodernamento dei loro mezzi di servizio, indispensabili per effettuare i trasporti alle persone che hanno necessità varie (come quella di recarsi ad una visita medica o in ospedale ) e per aiutarli a continuare a garantire un servizio molto utile e apprezzato sul territorio. Una piccola parte della cifra è stata raccolta anche grazie alla degustazione di tisane presso il Villaggio di Natale in piazza Liberazione.
Fonte: ierioggidomani.it
Anziani e dintorni

RAVENNA. SI CERCANO VOLONTARI PER RACCOGLIERE E SCRIVERE LE STORIE DEGLI ANZIANI Dopo l’esperienza della Compagnia dei Racconti, a Ravenna si cercano nuovi volontari che vogliano mettersi in gioco per raccontare le vite dei ravennati più anziani prendendo parte a “Io ci sono”, progetto di partecipazione e di contrasto alle solitudini promosso dal Comune di Ravenna, finanziato dalla legge regionale numero 15 del 2018 sulla partecipazione e coordinato dalla cooperativa sociale Villaggio Globale. In questa nuova tappa la Compagnia di volontari continuerà la sua azione nel quartiere Darsena e nelle Ville Unite e – novità di quest’anno – approderà anche nel quartiere San Giuseppe e nei lidi nord. Verrà formato un gruppo di persone volontarie che andrà a visitare ogni anziano al fine di ascoltare le sue storie di vita per poterne scrivere una biografia. Le interviste saranno poi trascritte per divenire brevi racconti che saranno raccolti in alcune pubblicazioni presentate e distribuite sui territori coinvolti. Parallelamente si svolgeranno incontri partecipativi che avranno l’obiettivo di elaborare proposte migliorative delle politiche sociali già in atto o di ideare nuovi progetti di assistenza agli anziani, che il Comune di Ravenna esaminerà prima di approvare il Piano annuale della gestione sociale associata. Chi desidera diventare volontario della Compagnia dei Racconti può scrivere a comunicazione@villaggioglobale.ra.it o chiamare il 3407655229.
Agenzia d’Informazione a cura di Giusy Colmo. Responsabile Ufficio Stampa Auser Nazionale. Via Nizza 154 00198 Roma tel. 06/84407725 fax 06/8440.7777 ufficiostampa@auser.it www.auser.it


nessun commento a "News nazionali - 22 gennaio 2020"

    vuoi scrivere un commento?