Auser Volontariato rosso
Auser Territoriale rosso

"La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai" (Henry David Thoreau)

A Ravenna Auser si costituisce come Organizzazione di Volontariato, in rispetto della L. 266/1991, il 20 novembre 1991, con la denominazione di Centro Auser Ravenna.

Dal 23 giugno 1998 Auser è iscritta alla Consulta del Volontariato di Ravenna e dal 2002 è associata al Centro di Servizi "Per gli altri". Dal 2010 aderisce al Coordinamento Provinciale Libera Terra. Nel 2003, sulla base della Conferenza Nazionale di Organizzazione di Monopoli, l'Associazione Nazionale si riorganizza costituendo due strutture interne giuridicamente autonome: Auser Territoriale Ravenna Associazione di Promozione Sociale, nata l'11 agosto 2004 e regolata dalla nuova L. 383/2000 e, da questa, Auser Volontariato, regolata dalla L. 266/1991 che modifica la denominazione da Centro Auser in Auser Volontariato Ravenna.

IN EVIDENZA

L’ASCENSORE È LIBERTÀ

Al via la campagna di Auser Emilia Romagna

per garantire la mobilità alle persone anziane

Dai dati del censimento 2011 risulta che il 69% degli edifici con più di tre piani in Emilia Romagna (ma anche in Italia) è privo di ascensori: in termini assoluti si tratta di 60.465 edifici. A questi possiamo sommare i 230.796 palazzi a 3 piani senza ascensore, per un totale di 291.000 edifici.

Dalla conoscenza di questi dati e dall’esperienza quotidiana dei volontari Auser, che ogni giorno toccano con mano l’isolamento che questa situazione causa, è nata l’idea di Auser Emilia Romagna di lanciare una campagna di sensibilizzazione in tutta la regione che è stata presentata ufficialmente lo scorso 3 luglio a Bologna.

Con questo progetto Auser intende innanzitutto mettere in campo un’azione di sensibilizzazione rivolta a tutti gli abitanti della regione, per portare alla luce un problema poco conosciuto e molto sottovalutato, che impedisce a molti di raggiungere una qualità della vita dignitosa, negando loro la possibilità di muoversi autonomamente.

La seconda azione è quella di continuare a garantire il supporto, anche tecnico, a tutte quelle persone che diversamente non potrebbero uscire di casa.

Il terzo passo è quello di chiamare in causa le forze politiche, sociali ed economiche della regione coinvolte nel “Patto per il Lavoro”, sottoscritto il 20 luglio 2015, perché si impegnino a favorire le soluzioni volte a dotare di ascensori, laddove sia possibile, gli edifici con almeno tre piani e contemporaneamente promuovere un’adeguata manutenzione e messa a norma degli ascensori già esistenti.

Infine l’appello a tutte le istituzioni, a partire dalla Conferenza Stato-Regioni, riguarda un celere intervento sulla normativa vigente in modo che favorisca l’installazione di ascensori, anche attraverso ulteriori e specifiche misure di sostegno economico per i meno abbienti, così come indicato dall’Art. 3 della Costituzione Italiana: «È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana».

Contatti

Auser Ravenna - Sede Centrale

Via Oriani, 44 - 48121 Ravenna

Tel. 0544 25 1970

segreteria@auserravenna.it