Servizi alla persona

Nel 1989, a Torino, le donne dello Spi Cgil danno vita al progetto “Filo d’Argento”, mettendo a disposizione un numero telefonico a chiunque avesse bisogno di aiuto, di sfogo o più semplicemente di palrare. Il progetto raggiunge, sin dagli esordi un grande successo e, grazie all’impulso di Auser, si diffonde velocemente su tutto il territorio nazionale strutturandosi come vero e proprio servizio di intervento organizzato. Nel 1992 ci si dota anche di un numero verde gratuito nazionale. All’inizio, ad usufriore del servizio, furono soprattutto donne sole dai sessant’anni in su e furono, poi, loro stesse, a diffondere l’iniziativa, creando cos’ una prima rete di contatti. Oltre a servizio telefonico per la solidareità e tutela dei diritti “Filo d’Argento” svolge anche servizio di segretariato sociale per vincere la solitudine.

Quasi contemporaneamente viene attivato anche il servizio “Soccorso d’Argento” volto a fornire interventi di buon vicinato e volontariato integrativo dell’assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Nel 1992, sulla scia di questo impegno, prende corpo anche il progetto “Emergenza estate” che viene istituzionalizzato due anni dopo grazia al programma nazionale di assistenza estiva e che da vita, a sua volta a “Pony per anziani”, promosso da Auser Alessandria e Auser Novi Ligure e che coinvolge i ragazzi tra 17 e 22 anni che, in bicicletta e motorino, nel periodo estivo, consegnano gratuitamente a casa degli anziani spesa, documenti, medicinali, giornali.

A breve viene organizzato anche un “taxi della solidarietà” per l’accompagnamento a visite mediche presso strutture pubbliche e la consegna a domicilio di spesa e farmaci.

Infine, nel 1998, si aggiunge il servizio “L’esperto in sede” attraverso il quale avvocati, geriatri, psicologi e altri professionisti forniscono una risposta alle diverse richieste raccolte dal centralino.

Tra le attività del Filo d’Argento si inseriscono progressivamente azioni volontarie come l’aiuto nelle piccole riparazioni domestiche, l’assistenza al momento del ricovero e delle dimissioni dall’ospedale, interventi per la sicurezza, l’accompagnamento e i trasporti. Dal 2002 Filo d’Argento risponde al Numero verde nazionale gratuito 800 995 988 e si occua di: trasporto sociale per visite, controlli medici e altri motivi; compagnia a domicilio e telefonica; consegna di pasti, spesa e farmaci; aiuto relazionale e per piccoli interventi domiciliari; informazioni sui servizi attivi nella propria città, promozione di opportunità di svago e intrattenimento e per l’apprendimento continuo e altri interventi.

Il servizio di trasporto, a partire da Emilia Romagna e Lombardia, viene esteso progressivamente dagli anziani anche alle persone non autosufficienti, condifficoltà di deambulazione, in condizioni di disagio economico o più semplicemente sole e senza il sostegno di reti sociali.

Nel 2006 il Filo d’Argento Auser, unico esempio in Italia di servizio completamente gratuito a disposizione degli anziani, riceve un riconoscimento dal Parlamento europeo in occasione dei Silver Rose Awards in cui viene premiato con il Silver Rose Solidar.

Nelle varie Auser italiane, in questo periodo, si moltiplicano le iniziative nate dal progetto iniziale.

Anche Auser Ravenna e Auser Faenza, grazie alla capillarità dei circoli di volontariato e dei centri sociali, mettono in campo ogni giorno energie per fornire tantissimi servizi alla persona, che sono, in poche parole, tutti quei servizi che, in diversi modi, vanno ad incidere direttamente e immediatamente nella vita delle persone che ne beneficiano.

(Parte dei contenuti della pagina da “25 ANNI INSIEME. STORIA, IDENTITÀ E ORGANIZZAZIONE DELL’AUSER” a cura di Maria Paola Del Rossi, Edit Coop 2015)

Servizi alla comunità