Supporto al disagio economico

Il numero di persone che non riesce ad arrivare a fine mese con gli anni è andato sempre più aumentando. In condizione di disagio economico non si trova più solamente chi ha raggiunto il nostro Paese per cercare una vita migliore, ma tantissimi connazionali che a causa della congiuntura economica, hanno visto il proprio tenore di vita abbassarsi fin sotto alla soglia di povertà.

Anche in questo caso la posizione privilegiata dei volontari, sempre attivi sul territorio, permette di riconoscere queste situazioni tempestivamente. Successivamente, in accordo con i servizi sociali dei territori, si collabora come si può per alleviare queste situazioni.

 

CASOLA VALSENIO – Banco alimentare: una trentina di famiglie di Casola Valsenio, segnalate dagli assistenti sociali, ricevono il pasto messo a disposizione della Caritas, consegnato dai volontari Auser. Materiale sanitario a disposizione di chi ne ha bisogno: negli anni il Centro Sociale si è dotato di carrozzine, lettini, stampelle, materassi da decubito e altro materiale sanitario che viene reso disponibile per chi ne abbia necessità temporanea o permanente. Per informazioni Centro Sociale “Le colonne” dal lunedì al sabato dalle 13.00 alle 15.00 e la domenica dalle 13.00 alle 17.00 e tutte le sere dalle 19.00 alle 21.00, in via Roma, 10 – Tel. 0546 73575.

CERVIA – Emporio solidale: due volontari Auser collaborano insieme ai volontari delle altre associazioni presenti sul territorio, alla gestione dell’emporio aperto dal Comune a Montaletto di Cervia, aperto tutti i venerdì mattina, dove chi si trova in stato di disagio, previa segnalazione dei servizi sociali e su appuntamento, ha la possibilità di spendere i propri buoni spesa acquistando generi alimentari e di prima necessità messi a disposizione da Fondazione Banco Alimentare, associazione “Un posto a tavola” e donati da privati cittadini.

LIDO ADRIANO – Sporte alimentari: in collaborazione con Conad Punta Marina, da settembre 2015, a famiglie in difficoltà economiche, in cambio di lavori socialmente utili. Servizio babysitter: un servizio che accompagna qualunque attività svolta all’interno del Circolo, permettendo alle madri di svolgere liberamente le pratiche proposte e ai bambini di frequentare un ambiente appositamente allestito per loro. Emporio No-Spreco: costituito per fornire alle famiglie più bisognose beni di prima necessità, usati, ma in buono stato, quali abiti, coperte, utensili per la casa e materiali per i bambini, offerti dai residenti della zona e ceduti in cambio di attività socialmente utili. Per informazioni  “L’altra faccia della medaglia” in Viale Petrarca 432 – lidoadriano@auserravenna.it.

LUGODal 2015 il Circolo di Lugo, grazie alla raccolta del 5×1000 e con il Patrocinio del Comune, ha promosso e consegnato diverse borse di studio per studenti meritevoli della terza media, sotto forma di buoni spendibili nell’acquisto di libri e materiali scolastici. L’obiettivo delle borse di studio é quello di valorizzare e premiare chi desidera continuare gli studi, pur in presenza di condizioni economiche disagiate.  Per informazioni Circolo Volontariato di Lugo in Via Manfredi, 42 – Tel. 0545 913020

MARINA DI RAVENNA – Gli Orti di Marina di Ravenna sono apripista del progetto “Orti Solidali”, partito, soprattutto grazie all’impegno di Vidmer Bandoli, nel 2014, grazie al quale una parte dei raccolti vengono devoluti ad associazioni che si occupano poi di distribuirli a chi ne abbia necessità. Nei primi mesi di attività, da maggio a settembre, sono state consegnate alle Caritas Diocesane di Marina di Ravenna e di Ravenna, due volte a settimana, un totale di 340 casse di verdura (10 quintali circa). Per informazioni  Centro Sociale “Il Timone” in P.le Marinai d’Italia, 20/a – marinadiravenna@auserravenna.it.