Viaggio in Cambogia

Sono tornata ieri dal viaggio in Cambogia. Un viaggio a lungo raggio come questo, non è facile da preparare e neppure da accompagnare, quindi mille perplessità e ansie. Le persone si sono ben presto affiatate e quindi le problematiche dovute alla stanchezza di 25 ore di viaggio per l’andata sono svanite subito e per l’ottimo albergo, ma sopratutto per quello che vedevamo, tutto lontanissimo dal nostro, seppur bellissimo paese. Contrasti stridenti tra antico e moderno.

Siamo partiti con 2 gradi di temperatura, ne abbiamo trovati 37. Ad ogni visita, ad ogni sito, qualche italiano. Più procedeva il programma e più ci rendevamo conto del passato di questo popolo, della sofferenza che hanno dovuto subire.

Questa parte del mondo ancora poco conosciuta merita molte riflessioni e altrettanto rispetto.

La giovane guida ci ha pian piano introdotto nella realtà del loro vivere e cibarsi con poco e povero cibo.

Noi torniamo a casa più consapevoli di come il mondo sia da conoscere e conoscerci tra noi con i nostri limiti e difetti, ma anche con i nostri pregi.

Ogni viaggio è una grande scoperta.

Miris


1 commento a "Viaggio in Cambogia"
  • Teresa Alberi
    25 Gennaio 2019 (14:40)
    Rispondi

    Salve,sono Teresa Alberi, ho partecipato a questo coinvolgente e suggestivo viaggio e, come ho precedentemente comunicato, in una carrellata di foto pubblicate su fb.,la CAMBOGIA è stata un incessante… distillato di emozioni.
    Studiosa di architettura, ero partita preparata a ciò che avrei visitato,ma ugualmente ogni visita è stata una scoperta ed uno stupore continuo.
    Siem Reap, la località al nord-ovest della Cambogia con le rovine di Angkor,sede del regno Kmer tra il lX e il XV secolo.
    Stupefacenti inoltre, i giganteschi volti scolpiti nel tempio Bayon ad Angkor Thom.
    Arrivati in Cambogia, ci si lascia irrimediabilmente attrarre, non solo dalla sfolgorante natura e dalle testimonianze di un glorioso passato, ma anche dalla popolazione, che dopo un doloroso e atroce periodo di dittatura è riuscita a risollevarsi con grande coraggio e determinazione .
    Uno Stato, soprannominato ora “Il Paese dal sorriso ritrovato”.
    Come spesso si racconta: “Ogni viaggio lo si vive tre volte:quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi” e il viaggio in Cambogia rimarrà sempre un ricordo indelebile.


vuoi scrivere un commento?